domenica 13 luglio 2008

Le armi.

Nel Wu Shu si fa spesso uso di numerose armi, anche se alla fine sono riconducibili a 4:
Bastone (Gun), Sciabola (Dao), Lancia (Qiang) e Spada (Jian).
L'uso delle armi si sviluppa di pari passo con l'esercitazione a mani nude dello stile, cosicchè esso potrà essere completato una volta raggiunta la conoscenza dei cinque elementi. Infatti le 4 armi più le tecniche a mani nude vanno a formare il pentacolo dei cinque elementi (portato nelle Arti Marziali dalle influnze filosofiche del Confucianesimo).
Avremo così: Terra (pugno), Legno (bastone), Metallo (sciabola), Fuoco (lancia), Acqua (spada). Solo una volta acquistata la padronanza dei cinque elementi l'individuo potrà considerarsi Maestro poichè avrà completato l'intero ciclo. Ogni arma è, infatti, in grado di battere la sucessiva, ma verrà sconfitta dalla precedente.

2 commenti:

insolito ha detto...

ma come puo essre battuta da l'altra arma se si complementano?

Serena Castagnola ha detto...

Perchè tutte le armi insieme più le mani nude sono complemaentari, ma la singola arma non potrà mai essere imbattibile.
Un po' come la storia degli elementi: il fuoco batte il metallo, ma a sua volta viene battuto dall'acqua.