giovedì 10 luglio 2008

Il Tao.

Molti stili del Wu Shu si basano sulla figura del Tao per dare pienezza ai loro movimenti, ed il Tao è anche associato al Taoismo inteso sia come religione sia come aspetto filosofico.
Il Tao, la Via (a volte detto anche Principio), è la forza che scorre dentro tutta la materia dell'universo, sia che essa sia animata o meno.
Nel Taoismo il Tao rappresenta l'universo ed è formato da due polarità che rappresentano i principi di quest'ultimo: lo Yang e lo Yin.
Questi due principi possono descrivere tutto all'interno dell'universo. Essi hanno radice l'uno nell'altro poichè non può esistere Yang senza Yin (non c'è giorno senza notte). Essi sono opposti poichè nulla può essere totalmente Yang o totalmente Yin, essa conterrà il seme del suo opposto. Essi diminuiscono e crescono poichè si consumano e sostengono a vicenda ricercando l'equilibrio (se l'equilibrio viene meno possiamo avere quattro casi: eccesso di Yang, eccesso di Yin, Insufficienza di Yang, insufficienza di Yin). Infine Essi possono trasformarsi l'uno nell'altro (ad esempio la vita diventa morte ed il giorno diventa notte).
Lo Yang è il maschile, il positivo, il giorno, il caldo, il cielo ed è rappresentato in bianco.
Lo Yin è il femminile, il negativo, la notte, il freddo, la terra ed è rappresentato in nero.
Anche il susseguirsi delle stagioni può essere rappresentato con lo Yang e lo Yin: l'estate è lo Yang, l'autunno è lo Yang che diventa Yin, l'inverno è lo Yin, la primavera è lo Yin che diventa Yang.
Con il Tao sono legati in armonia tutti i livelli dell'Universo: Terra, Uomo, Cielo.

1 commento:

morgana schopenhauer ha detto...

molto conciso, molto esplicativo, molto interessante Complimenti